Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le azioni asiatiche scendono, si profila un test importante per le obbligazioni del Regno Unito

Le azioni asiatiche scendono, si profila un test importante per le obbligazioni del Regno Unito
  • https://tmsnrt.rs/2zpUAr4
  • Il Nikkei è sceso dell’1,4%, l’S&P 500 è salito dopo essersi ritirato
  • Concentrati sulle obbligazioni auree al termine dell’acquisizione della Banca d’Inghilterra, il futuro di Truss è in dubbio
  • Il dollaro è vicino a 149 yen e il mercato diffida degli interventi

SYDNEY (Reuters) – I mercati azionari asiatici sono scesi lunedì dopo un’altra sconfitta a Wall Street mentre gli investitori si preparavano a un ulteriore forte inasprimento delle condizioni finanziarie globali, con tutti i rischi di una recessione che ne deriva.

Le preoccupazioni per la stabilità finanziaria si sono aggiunte al mix devastante con tutti gli occhi puntati sulle obbligazioni britanniche, dopo che la follia di acquisti di emergenza della Bank of England (BoE) è finita.

La decisione del primo ministro Liz Truss di licenziare il suo ministro delle finanze può aiutare a rassicurare gli investitori, ma il suo destino non è chiaro poiché i media riportano che i parlamentari conservatori cercheranno di sostituirla questa settimana.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Il governatore della Banca d’Inghilterra Andrew Bailey ha avvertito durante il fine settimana che i tassi di interesse potrebbero ora dover aumentare di più di quanto pensassero solo due mesi fa.

“La Banca d’Inghilterra ha acquistato obbligazioni di emergenza tecnicamente simili al quantitative easing con una mano, mentre con l’altra ha alzato in modo aggressivo il tasso di riferimento”, hanno affermato gli analisti di ANZ in una nota.

“L’azione di mercato di lunedì metterà alla prova non solo la continua visione di Truss di abbassare le tasse, ma anche il suo futuro politico”.

READ  All'interno del piano di smantellamento di EY: perché potrebbe rimodellare radicalmente i Big Four

La sterlina è aumentata dello 0,4% a $ 1,1219, ma dai massimi iniziali con scambi scarsi in Asia. I futures FTSE sono scesi dello 0,5%, i futures EUROSTOXX 50 sono scesi dello 0,6%.

Il più ampio indice MSCI delle azioni dell’Asia Pacifica al di fuori del Giappone (MIAPJ0000PUS.) È sceso dell’1,2% ed è tornato al minimo di 2-1/2 della scorsa settimana.

Indice Nikkei del Giappone (.N225) In calo dell’1,4% e la Corea del Sud (.KS11) 0,1%. Blue chips cinesi (.CSI300) È sceso dello 0,4% in anticipo rispetto ai dati sul PIL in arrivo martedì.

I futures S&P 500 sono aumentati dello 0,4% dopo il forte calo di venerdì, mentre i futures Nasdaq sono aumentati dello 0,3%.

Mentre l’S&P sta perdendo di vista il 25% dal suo picco, l’economista della Bank of America Jared Woodard avverte che il calo non è finito poiché il mondo è passato da due decenni di inflazione del 2% a un periodo simile a un’inflazione del 5%.

“70 trilioni di dollari in “nuova” tecnologia, crescita e beni governativi al prezzo del 2% del mondo sono vulnerabili a trasformazioni secolari come le “vecchie” industrie come l’energia e i materiali, riflettendo decenni di sottoinvestimenti”, ha scritto in una nota.

“La rotazione di 60/40 agenti e l’acquisto di ciò che scarseggia – energia, cibo, energia – è il modo migliore per diversificare gli investitori”.

ora di intervento

Un caldo rapporto sui prezzi al consumo negli Stati Uniti e le crescenti aspettative di inflazione hanno fatto sì che i mercati si aspettassero pienamente che la Federal Reserve alzerà i tassi di interesse di 75 punti base il prossimo mese, e quel tasso probabilmente aumenterà di nuovo a dicembre.

READ  Elon Musk fa offerte per Twitter: notizie in tempo reale, aggiornamenti e feedback

Un gran numero di politici della Fed parlerà questa settimana, quindi ci saranno molte opportunità per i titoli delle notizie da falco. La stagione dei guadagni continua con Tesla Inc (TSLA.O)Netflix (NFLX.O) johnson & johnson (JNJ.N) Rapporti, tra gli altri.

Goldman Sachs Group Inc. (GS.N) Il Wall Street Journal ha anche riferito questa settimana che la banca d’investimento prevede di ristrutturare la sua più grande attività in tre divisioni.

In Cina, il Congresso del Partito Comunista dovrebbe concedere al presidente cinese Xi Jinping un terzo mandato, mentre potrebbe esserci un rimpasto nei ruoli economici di vertice man mano che i titolari di cariche si avvicinano all’età pensionabile o ai limiti di mandato.

Nei mercati valutari, il dollaro è ancora il re poiché il prezzo degli investitori negli Stati Uniti ha raggiunto un picco di circa il 5%.

Lo yen ha subito un duro colpo poiché la Banca del Giappone si è attenuta alla sua politica ultra-facile, mentre le autorità si sono trattenute dall’intervenire la scorsa settimana anche se il dollaro ha superato il livello di 148,00 ai massimi di 32 anni.

All’inizio di lunedì, il dollaro è salito a 148,73 yen e si sta dirigendo verso il prossimo obiettivo a 150,00.

L’euro si è attestato a 0,9733$, dopo aver ottenuto una performance più stabile la scorsa settimana, mentre l’indice del dollaro USA è scivolato leggermente a 113,20.

L’aumento dei rendimenti del dollaro e delle obbligazioni globali è stato un freno per l’oro, che è rimasto bloccato a $ 1.648 l’oncia.

I prezzi del petrolio hanno cercato di rimbalzare, essendo scesi di oltre il 6% la scorsa settimana, poiché le preoccupazioni per il rallentamento della domanda hanno oscurato i piani dell’OPEC di tagliare la produzione.

READ  Le azioni si restringono mentre gli investitori vedono poche speranze nei colloqui tra Russia e Ucraina

Il Brent si è fermato a 64 cent a 92,27 dollari al barile, mentre il greggio statunitense è salito di 55 cent a 86,16 dollari al barile.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione di Wayne Cole. Montaggio di Himani Sarkar, Anna Nicholas Da Costa e Muralikumar Anantharaman

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.