Gennaio 28, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il primo ministro danese promette più armi mentre lei e il primo ministro spagnolo visitano Kiev

Il primo ministro danese promette più armi mentre lei e il primo ministro spagnolo visitano Kiev

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez e il primo ministro danese Mette Frederiksen posano per una foto con il vice primo ministro ucraino Olha Stefanichina durante la loro visita a Kiev, Ucraina, il 21 aprile 2022. Moncloa/Borja Puig de la Bellacasa/Handout via REUTERS

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

COPENHAGEN/MADRID (Reuters) – Giovedì il primo ministro danese si è impegnato a inviare più armi in Ucraina durante un viaggio a Kiev, dove lei e il suo omologo spagnolo Pedro Sanchez incontreranno il presidente Volodymyr Zelensky in un gesto di sostegno.

Mitt Frederiksen ha anche visitato la città di Borodinka, gravemente danneggiata, che è stata riconquistata dopo il ritiro delle forze russe dall’area intorno a Kiev. Leggi di più

“Intendiamo consegnare più armi all’Ucraina perché è ciò di cui c’è più bisogno”, ha detto Frederiksen al canale danese TV2 mentre camminava per la città circondata da soldati armati.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Frederiksen e il suo omologo spagnolo Pedro Sanchez sono arrivati ​​a Kiev giovedì mattina presto, secondo un video pubblicato sull’account Twitter di Sanchez.

L’ufficio di Frederiksen ha affermato che i colloqui con Zelensky si concentreranno su un maggiore sostegno agli ucraini e sul perseguimento di “crimini di guerra e violazioni dei diritti umani”.

La Russia descrive la sua azione come una “operazione militare speciale” per smilitarizzare l’Ucraina ed eliminare quelli che chiama pericolosi nazionalisti. L’Occidente e Kiev accusano il presidente russo Vladimir Putin di aver condotto un’ingiustificata guerra di aggressione.

Molti leader europei si sono recati in Ucraina dall’invasione russa per mostrare sostegno al suo presidente e al popolo, soprattutto da quando la Russia ha ritirato le sue forze dall’Ucraina settentrionale.

(Segnalazione di Inti Landauro e Stine Jacobsen); Montaggio di Raisa Kasulowski, Toby Chopra e Kevin Levy

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.