Settembre 26, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Luca Tonsic, autore dei Dallas Mavericks sulla strada per eliminare il gioco dominante 7 Phoenix Suns

Fenice – come Luca Tansik Dopo aver caricato il tabellone segnapunti nella gara 7 di domenica e aver seppellito i Phoenix Suns al primo posto nell’intervallo, la superstar dei Dallas Mavericks è scoppiata a ridere dopo alcuni suoi secchi.

I Mavericks parteciperanno a sorpresa alla finale della Western Conference, rotolando lungo la carreggiata Suns 123-90 e chiedendo il diritto di affrontare i Golden State Warriors. E Danzig non si è mai divertito così tanto nella sua carriera nella NBA di quando ha registrato il suo miglior record in campionato in questa stagione e ha distrutto la squadra di Phoenix che ha vinto l’Occidente un anno fa.

Dopo 35 punti, 10 rimbalzi, quattro assist e due palle rubate in 30 minuti, si è seduto completamente per tutto il quarto quarto e ha detto: “Ora non puoi togliermi questo sorriso dalla faccia”. “Sono solo felice.

“Onestamente, penso che ce lo meritiamo. Abbiamo giocato duramente per tutta la serie. Non siamo in alcune partite qui, ma siamo venuti qui con una dichiarazione su Gara 7. Ci credevamo. Il nostro spogliatoio faceva affidamento. Tutti credevano. Quindi sono felice”.

Venendo dalla sua prima vittoria in serie ai playoff dalla corsa al campionato 2011 del proprietario, Dallas era in un determinato arretrato prima di cadere nella buca 0-2 con un paio di sconfitte su strada in semifinale. I Mavs hanno vinto quattro delle ultime cinque partite e hanno dato il tocco finale alla serie umiliando Phoenix in casa.

Secondo le statistiche ESPN e la ricerca sulle informazioni, il deficit di 30 punti è stato enorme nella prima metà della 7a partita – e nella seconda metà la folla del centro di impronta frequente ha acclamato i Suns al segnale acustico dell’intervallo.

READ  Migliori caricatori: annunci in diretta, statistiche di gioco, momenti salienti, TV, streaming del "giovedì sera di calcio"

Danzig ha fatto oscillare il jumper del turnaround sul Phoenix Center e ha preso il controllo del gioco in pochi secondi. Deandre Ayton, Classificato n. 1 in assoluto sui Suns Danzig nella selezione generale del draft 2018. Danzig ha concluso il primo tempo con 27 punti, eguagliato il totale di Phoenix ed è diventato il primo giocatore in almeno 25 stagioni a pareggiare o superare il punteggio di un avversario in una metà della partita di playoff.

“È il tipo di ragazzo che vuole tirare un pugno da ko”, ha detto Mowes, il sesto uomo. Spencer Tinvit, La prima coppia a segnare 30 punti nella settima partita dopo Kobe Bryant e Shaquille O’Neal nelle finali della Western Conference 2002, insieme a Danzi, che ha segnato 30 punti nella ripresa 11 su 15. . “Quindi gli do credito per questo. Non ha mai avuto paura di questo momento.”

Danzig ha citato il gioco difensivo dominante di Dallas, non la sua abilità personale, come il motivo principale per cui ha segnato più punti nel primo tempo rispetto ai Suns. Dallas, andato avanti Reggie Bullock E Dorian Finney-Smith Alla fine della difesa, i Phoenix hanno tirato con il 24,4% da terra nel primo tempo, quando il trio dei Suns Chris Paolo, Devin Booker E Deandre Ayden è andato 1 su 15 insieme.

Il primo secchio di Paul non è arrivato fino ai Suns 40 a metà del terzo quarto. Booker non ha segnato da terra poco dopo.

“Non dipende da me. L’intera squadra era lì oggi”, ha detto Tonczyk, che ha segnato una media di 32,6 punti, 9,9 rimbalzi e 7,0 assist in sette partite, guidando tutti i giocatori di entrambe le squadre in ogni tre divisioni durante la serie. “E’ stato incredibile oggi. Non ho mai visto una prestazione come questa in Gara 7. Non riesco a ricordare l’ultima volta che qualcuno è andato a una partita fuori città e l’ha fatto, quindi sono molto orgoglioso di quello che abbiamo fatto oggi. “

READ  La Corte Suprema del Texas annulla il divieto di aborto

Comprensibilmente, il 23enne Dansick non ricordava la vittoria di 39 punti in Gara 7 dei Philadelphia Warriors sui St. Louis Bombers nel 1948. Secondo le statistiche ESPN e la ricerca sulle informazioni, questa è la settima rotta della partita in campionato. La storia è invertita piuttosto che Maus che lancia soli.

“Speriamo, lo ha dimostrato oggi, ma dobbiamo affrontare questo viaggio”, ha detto l’allenatore del primo anno di Dallas Jason Kid. “Odio quando etichettiamo o copriamo qualcosa. Non sappiamo fino a che punto andrà. Ecco perché dobbiamo suonarli. Ecco perché siamo venuti a suonare stasera.

“Nessuno ci ha dato una possibilità. Molte persone hanno detto che sarebbe stato uno schianto. Beh, hanno ragione, ma non ci hanno fatto vincere”.

Uno dei motivi principali della fiducia di Maws è il record di Dansik di esibirsi meravigliosamente in situazioni stressanti. Ha segnato 46 punti e 14 assist in Gara 7 contro i LA Clippers la scorsa stagione. Ha contribuito a mantenere viva la serie con 33 punti, 11 rimbalzi, otto assist e quattro assist con i Maws che affrontano l’eliminazione nella partita 6 di giovedì.

“È stato creato per questi momenti”, ha detto la guardia di Maws Jalan BrunsonAveva 24 punti nella vittoria di domenica. Ha scherzato sul fatto che Tonsik dominava gli sport ad alto rischio da quando aveva nove anni, cosa che in giovane età ha approvato i campionati vincenti di Tonsic con il Real Madrid e la nazionale slovena.