Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Venerdì il Dow è balzato di 150 punti mentre gli investitori hanno perso i timori di un aumento dei tassi di interesse

Venerdì il Dow è balzato di 150 punti mentre gli investitori hanno perso i timori di un aumento dei tassi di interesse

Le azioni sono aumentate venerdì quando gli investitori hanno chiesto informazioni sui recenti rapporti sugli utili e hanno cercato di eliminare un linguaggio più duro dai relatori federali.

Il Dow Jones Industrial Average è salito di 162 punti, o dello 0,5%. L’S&P 500 è salito dello 0,6% e il Nasdaq Composite è salito dello 0,5%.

Lo S&P e il Nasdaq sono sulla buona strada per settimane ribassiste, scambiando rispettivamente in ribasso dello 0,5% e dell’1%. Il Dow Jones è attualmente piatto per questa settimana. Tuttavia, tutti e tre sono positivi per questo mese.

Ross Stores e Palo Alto Networks spuntato Dopo che le due società hanno annunciato i loro ultimi risultati trimestrali. Anche gli investitori sembravano euforici per gli ultimi risultati di Gap.

Le mosse di venerdì arrivano dopo una sessione ribassista a Wall Street in cui i commenti dei funzionari della Federal Reserve hanno sollevato preoccupazioni sull’inasprimento della politica monetaria statunitense.

James Bullard, presidente della Federal Reserve di St. Louis Giovedì ha detto Quello “Il tasso di riferimento non è ancora in un’area che può essere considerata sufficientemente restrittiva”. Ha notato che l’area appropriata per il tasso sui fondi federali potrebbe essere compresa tra il 5% e il 7%, che è al di sopra dei prezzi di mercato.

ha dichiarato Adam Crisavoli, fondatore di BioKnowledge. “Tuttavia, gli investitori sono stanchi di combattere le bombe a nastro quotidiane della Fed e temono che potrebbero essere necessari altri 2-3 CPI prima che i funzionari smettano di incolpare il mercato ogni volta che tenta di rafforzarsi”.

Gli investitori hanno risposto a ogni nuovo dato economico o qualsiasi linguaggio nelle ultime settimane che potrebbe indicare cosa farà la Fed per quanto riguarda i tassi di interesse. I commenti sull’inflazione hanno portato gli investitori a pensare che la Fed non ritenga che l’economia si sia raffreddata abbastanza, ha affermato Shelby McFadden, analista degli investimenti presso The Motley Fool Asset Management.

READ  I viaggiatori del Memorial Day incontrano 1400+ domenica

“C’è stata una sete di sollievo e un tira e molla”, ha detto della risposta degli investitori nei giorni scorsi. “Ma alla fine, dipende davvero solo dal fatto che questo periodo di inflazione diventi più lento che dilagante e da ciò che la Fed deciderà di fare dopo”.