Luglio 23, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Lo sciopero dell’UAW è alle porte. Azioni da comprare, vendere e guardare con attenzione.

Lo sciopero dell’UAW è alle porte.  Azioni da comprare, vendere e guardare con attenzione.

Il contratto di lavoro tra la United Auto Workers e la casa automobilistica Detroit-Three scade giovedì a mezzanotte. Nessun accordo è stato raggiunto e Wall Street ritiene che lo sciopero sia quasi garantito.

Se si verifica uno sciopero, gli investitori dovranno sapere cosa fare con le azioni automobilistiche. I tempi di inattività prolungati potrebbero avere un impatto anche su altri settori e sulla crescita economica complessiva negli Stati Uniti durante l’ultima parte del 2023. Tuttavia, affrontare tutto questo non deve essere stressante. Ci saranno anche alcune azioni da acquistare sulla scia di ciò che sta accadendo.

Mantenere le cose in prospettiva

Il nuovo presidente della UAW Shawn Fain è entusiasta delle proposte drammatiche e letteralmente devastanti di Ford Motor (F), General Motors (GM) e della società madre Chrysler Stellantis (STLA). È un po’ preoccupante per gli investitori ed è uno dei motivi per cui The Street ritiene probabile un periodo di inattività.

Inoltre, lo sciopero avrà conseguenze di vasta portata. Grandi numeri, per lo più miliardi, verranno organizzati ogni giorno, ma eventuali scioperi alla fine verranno risolti e la maggior parte delle attività economiche, come la produzione e l’acquisto di nuove automobili, si sposterà in diversi mesi del calendario.

Le automobili sono importanti per l’economia, ma si consideri che l’accordo sindacale tra United Parcel Service (UPS) e il sindacato Teamsters ha interessato circa 340.000 lavoratori. Meno di 150.000 lavoratori sono interessati dai negoziati in corso. C’è di più 160 milioni di lavoratori negli Stati Uniti

Pubblicità – Scorri per continuare

Numeri, numeri, numeri

Il numero dei lavoratori direttamente colpiti dallo sciopero è esiguo. Anche l’impatto complessivo sull’economia statunitense non è grande.

L’Anderson Economics Group ha stimato che il costo per l’economia statunitense derivante dallo sciopero della UAW sarà di circa 500 milioni di dollari al giorno. Lo sciopero di 10 giorni rappresenta circa lo 0,02% della produzione economica totale annua degli Stati Uniti.

READ  I viaggiatori del Memorial Day incontrano 1400+ domenica

Anderson assegna all’industria automobilistica un moltiplicatore economico pari a circa il doppio, il che significa che per ogni dollaro che i lavoratori non spendono a causa di uno sciopero, ci sarà un impatto di 2 dollari sull’economia a causa della perdita di salari, produzione, vendite ai rivenditori e acquisti di latte nei negozi. Starbucks (SBUX). Gli investitori possono utilizzare questo numero e il moltiplicatore per monitorare gli effetti.

Pubblicità – Scorri per continuare

Per quanto riguarda le aziende automobilistiche, General Motors, Ford e Stellantis detengono circa il 40% della quota di mercato statunitense per automobili e autocarri leggeri. La produzione nordamericana del trio ammonta a quasi 1 miliardo di dollari al giorno, esclusa la domenica. Le aziende di ricambi auto hanno perso circa lo 0,3% delle vendite dell’intero anno per ogni 10 giorni di sciopero, ha osservato l’analista di UBS Joseph Spaak in un rapporto di questa settimana.

Questo è il rischio per le aziende. Per i consumatori, la riduzione della produzione automobilistica significa una minore offerta di veicoli nuovi e prezzi più alti per i veicoli nuovi e usati, nonché tassi di assicurazione auto più alti. Le tariffe assicurative sono legate al valore dei veicoli.

Nel mirino ci sono le compagnie assicurative

L’aumento dei prezzi delle auto rappresenta un ostacolo per gli assicuratori come Allstate (ALL) e Progressive (PGR), ha osservato l’analista di JPMorgan Jimmy Bhullar in un rapporto di settembre. Il problema è che le tariffe assicurative restano indietro rispetto all’aumento dei prezzi delle automobili, mettendo sotto pressione i margini di profitto. A Bhullar piacciono entrambi i titoli ed è un acquisto, in parte perché i margini di profitto sono rimbalzati dopo che la pandemia ha limitato la produzione automobilistica e fatto salire i prezzi delle auto. Tuttavia, la ripresa sarà ritardata in caso di sciopero lungo. Gli investitori potrebbero voler aspettare di vedere cosa succede prima di lanciarsi nei titoli delle assicurazioni auto.

READ  I futures azionari sono cambiati poco dopo la migliore settimana del 2023 dell’S&P 500: aggiornamenti in tempo reale

Perché le azioni dei ricambi auto possono brillare?

Le azioni dei produttori di componenti per auto, anch’esse deboli nelle ultime settimane, potrebbero brillare. Aptiv (APTV), BorgWarner (BWA) e Mobileye

Pubblicità – Scorri per continuare

(MBLY) le azioni sono scese in media di oltre il 10% negli ultimi due mesi.

L’analista di UBS Joseph Spak ha rating di acquisto per tutti e tre i titoli. Ciò è dovuto in parte al recente calo e in parte perché tutti e tre hanno all’orizzonte una crescita superiore alla media grazie alle attività legate ai veicoli elettrici e alle auto a guida autonoma.

Perché Ford e GM potrebbero riprendersi

Le azioni di General Motors, Ford e Stellantis sono scese in media di circa il 16% rispetto ai massimi di 52 settimane, gran parte del calo è avvenuto negli ultimi due mesi mentre la retorica sindacale si è intensificata. IL


Standard & Poor’s 500

Appartamento negli ultimi due mesi. Stanno chiaramente anticipando uno sciopero.

Ora lo sciopero volge al termine e alla fine verrà risolto. Molti a Wall Street, tra cui l’analista di Bank of America Securities John Murphy e l’analista di Morgan Stanley Adam Jonas, sottolineano che le azioni delle case automobilistiche tendono a rimbalzare dopo il completamento dell’accordo. Questa sembra un’opportunità.

Sembra anche un motivo per evitare le azioni Toyota Motor (TM) per un breve periodo. Le azioni sono aumentate di circa il 18% negli ultimi due mesi. La Toyota potrebbe essere la vincitrice dello sciopero, ma lo sarà nel breve termine.

Titoli automobilistici a lungo termine

Tuttavia, il cattivo accordo potrebbe continuare a pesare sulle azioni di Ford, GM e Stellantis. dice l’analista di Wedbush Dan Ives Barone Gli aumenti salariali annuali del 5% potrebbero mettere GM, Ford e Stellantis in una posizione di svantaggio competitivo rispetto agli operatori non sindacalizzati, tra cui Rivian Automotive

(RIVN) e Tesla (TSLA).

Pubblicità – Scorri per continuare

Sia i lavoratori del settore automobilistico che le aziende probabilmente dichiareranno la vittoria una volta raggiunto l’accordo. È difficile sapere esattamente quanto velocemente aumenteranno i salari. Le offerte automobilistiche tendono a includere aumenti salariali e pagamenti forfettari. Tutto ciò che include un aumento annuo del 4% è buono.

L’inflazione è stata in media pari a circa il 4% durante la durata dell’attuale contratto di lavoro rispetto al 2% durante la durata del contratto precedente. Secondo la Federal Reserve, i salari di produzione dell’UAW nel decennio del 2019 erano nell’ordine dei 32 dollari per azione. La retribuzione oraria media negli Stati Uniti è Circa $ 32,50Secondo l’Ufficio di statistica del lavoro.

I salari devono aumentare, ma quanto aumenteranno potrebbe determinare se GM, Ford e altri saranno in grado di combattere efficacemente Tesla per un futuro di veicoli elettrici.

Scrivi ad Al Root all’indirizzo allen.root@dowjones.com